Cerchi un rimedio per l' Alito Cattivo? | Studio Dentistico Dott. Claudio Bruni
  • Quali sono le cause ed i rimedi per l’alito cattivo?

L’alitosi consiste in un odore sgradevole dell’aria emessa durante la fase espiratoria della respirazione.

Tra le cause extraorali ricordiamo le patologie gastroenteriche, come per esempio il reflusso gastroesofageo; patologie otorinolaringoiatriche, come sinusiti o tonsilliti.

I casi di alitosi conseguenti a cause orali rappresentano la stragrande maggioranza: i fattori causali sono piuttosto vari: scarse condizioni di igiene orale, presenza di protesi incongrue con ricostruzioni non perfettamente lucidate o debordanti, che rende difficoltosa una corretta detersione meccanica, cavità cariose non trattate.

Un ruolo importante riveste la patina bianca formata dal deposito di sostanze organiche sulla superficie del dorso della lingua, in particolare nel suo terzo posteriore. La terapia consiste nel rimuovere le precedenti cause, in quanto l’utilizzo di sostanze rinfrescanti per l’alito, in forma di dentifrici o colluttori, consente solo un transitorio miglioramento.

Di fondamentale importanza è comunque la pulizia regolare del dorso della lingua, volta all’eliminazione della patina linguale. Le manovre di igiene della lingua sono piuttosto semplici da eseguire e consistono nello spazzolamento della lingua dal dietro in avanti per mezzo di uno spazzolino da denti o, meglio, di una spazzolino linguale o grattalingua, di facile reperibilità in farmacia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *